inchiestabanner

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 Come ogni anno ho passato il 25 aprile al Basula festival che si tiene vicino a Santa Venerina, seguendo contrada Linera, al parco Cosentini. 

 

 

Continua a leggere sotto le foto o clicca su una foto per guardarle tutte.

{phocagallery view=category|categoryid=4|limitstart=0|limitcount=0}

La location è incredibile, atmosfere che solamente la Sicilia può dare, un angolo di natura e di alberi antichi, sentieri tra i boschi, stand e banchetti persi tra la montagna e tantissima gente, di ogni fascia d'età che unisce famiglie e giovani in un unica rilassante festa.

l' Appuntamenti si ripete ormai da diversi anni, ogni anno, e per molti è diventato davvero un giorno da non perdere, ma andiamo per ordine.

Come Arrivare

Basta prendere l'autostrada per Messina ed uscire a Giarre, subito dopo l'ingresso al casello ci sono le indicazioni per Santa Venerina. Arrivati in questo paese, bisogna entrare e seguire le indicazioni per Linera.

Una volta giunti a Linera, siete ormai molto vicini, troverete le indicazioni per il parco Cosentini oltre come ogni anno a vedere il via vai di macchine che si apprestano a raggiungere la location.

Attività all'interno e prime impressioni

Ad essere bella è proprio la location del Basula, perchè una volta entrato dai cancelli del parco il festival ti appare davanti snodato in una serie di percorsi e sentieri preceduti da un ampio spazio iniziale dove sono dislocati i punti di distribuzione di cibo e bevande. 

Quest'anno all'ingresso c'rano dei cavalli con cui i bambini potevano farsi un giro.

Poi si prosegue e il tutto si snoda in vicoli, sentieri, vere e proprie piccole strade fatte di erba e sassi per addentrarsi in mezzo al bosco, dovunque gruppi di persone orgnizzano dei pic nic, si beve vino e si mangiano i panini con la carne e la salsiccia tradiozionalmente venduti all'ingresso.

Una lode all'organizzazione

Ogni anno il festival si è sempre svolto senza intoppi o incidenti, un pò il clima disteso che si è sempre materializzato tra i boschi del festival un pò la gente che ha sempre rispettato questo evento, una lode va comunque all'organizzazione che ogni questo incluso riesce sempre a gestire il grande flusso di persone che si riversano tra l'erba del parco.

Musica

Musica, cantanti e gruppi ogni anno si alternano sul palco dando modo alle persone presenti, soprattutto dalla sera in poi di poter sentire ottima muscia dal vivo.

Insomma che dire, ogni anno dall' Etna si svolge questo bellissimo evento che consiglio di vedere a tutti, turisti e siculi.

L.C.