inchiestabanner

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Aggrediti perchè volevano la diretta streaming dall'aula consiliare per rendere le sedute del comune piu' trasparenti a Riposto, ma il vice presidente del consiglio comunale Michele d'Urso non ci sta e li aggredisce staccando i cavi.

hitler

Sarebbero stato aggrediti verbalmente da Michele d'Urso, inzialmente, mentre con i tecnici del comune stavano ripristinando i cavi per il funzionamento delle web cam per le riprese in streaming dall'aula, poi ha staccato i fili, tirandoli in aria, ha spintonato gli attivisti e distrutto uno smartphone che uno dei ragazzi aveva in mano.

Successivamente sono intervenuti gli agenti di Polizia.

Numerosi gli attestati di solidarietà che gli attivisti stanno ricevendo dalla popolazione locale, il vice presidente del consiglio Michele d'Urso non ha voluto spiegare le ragioni del suo gesto.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Con 23 voti favorevoli e 10 astenuti alla fine, il controverso regolamento sulle unioni di fatto è passato. Dopo settimane di schermaglie alimentate dal capo gruppo del megafono Bottino che abbrracciando totalmente le posizioni della chiesa Evangelica aveva annunciato di votare in modo contrario il provvedimento (leggi il nostro articolo).

aulaconsiliarecatania

 

E' passato grazie al voto favorevole di un consigliere dell'opposizione, Agatino Tringale. In sostanza, il registro delle unioni civili, in assenza di una legge nazionale che regolamenti la materia non cambia di molto la situazione delle coppie di fatto, soprattutto in una città dove la crisi economica ha ridotto all'osso i fondi per gli interventi nel sociale.

La presidente del consiglio comunale Francesca Raciti dice: " Assicureremo a tutte le coppie di fatto Catanesi conviventi, una volta iscritte nel registro, il principio di parità nei confronti di quelle sposate".

Per chiedere l'iscrizione nel registro delle unioni civili bisognerà essere residenti a Catania e abitare insieme da almeno 1 anno. Il registro sarà operativo tra qualche mese.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Una scossa di terremoto di magnitudo 3, avvertita dalla popolazione ma senza danni, è stata registrata all'1.55 di questa notte nella provincia di Catania.

L' Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha individuato l' ipocentro ad una profondità di 7,6 chilometri. I Comuni piu' vicini all'epicentro sono stati Acireale, Acicatena e Fleri.

terremotomappa

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Un uomo di 68 anni, G. L., è stato travolto da un'auto, un'Opel Corsa, mentre attraversava sulle strisce pedonali in via Vincenzo Giuffrida a Catania. Il pedone ha avuto un impatto violento che lo ha spostato in avanti di diversi metri. Soccorso è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Cannizzaro dove è ricoverato con codice rosso per trauma cranico e fratture ed è sottoposto a Tac e altri esami medici. Sul posto, per rilievi e indagini, è intervenuta la polizia municipale.

incidente

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Operazione antidroga dei carabinieri di Catania con 70 militari dell'Arma che stanno eseguendo tra Sicilia e Calabria un provvedimento restrittivo, emesso dal Gip su richiesta della Dda della Procura etnea, nei confronti di 16 persone. Gli indagati sono accusati di fare parte di un'associazione che gestiva un traffico di cocaina e marijuana. Il gruppo, del quale facevano parte anche tre fratelli e le mogli di due di loro, si riforniva nella Locride e vendeva la droga nel Catanese.

In tutto sono sedici le persone, ritenute inserite in un’organizzazione criminale che opera nel comprensorio di Randazzo: sono state arrestate nel corso del blitz che ha visto all’opera una settantina di militari dell’Arma: sono accusate a vario titolo di avere acquistato cocaina e marijuana nella Locride.

La droga sarebbe stata poi venduta nel mercato di Randazzo, a quaranta chilometri da Catania e nei paesi della zona settentrionale dell’Etna.

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Arriva puntuale il nuovo blitz nei ristoranti, prodotti surgelati "spacciati" come freschi
„AAAaa 

Ancora in azione la Task-Force, voluta dal Questore Salvatore Longo. Controllati altri locali ed esercizi pubblici del capoluogo. In particolare, sotto il coordinamento dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, unitamente a personale dell’ASP 3, dell’Ispettorato del Lavoro e della Polizia Municipale Commerciale e della Polizia Scientifica, ha effettuato una serie di controlli presso alcuni esercizi commerciali addetti alla ristorazione, al fine di accertare la genuinità degli alimenti, il rispetto delle condizioni igienico-sanitarie, nonché l’osservanza delle norme contrattuali in materia di assunzione dei lavoratori. Si premette che nessun rilievo è stato contestato dal punto di vista igienico-sanitario agli esercizi pubblici controllati.

ziarosa

 

Arriva puntuale il nuovo blitz nei ristoranti, prodotti surgelati "spacciati" come freschi

Si riportano qui di seguito i locali controllati e gli accertamenti effettuati: 

- Ristorante “Cortile Capuana” sito in via L. Capuana: il titolare è stato indagato in stato di libertà per il reato di frode in commercio, avendo utilizzato, per la preparazione dei piatti, prodotti surgelati che invece nel menù erano indicati come freschi. 

Ristorante “La Polpetteria” sito in via S. Filomena: nel corso del controllo non è stata riscontrata alcuna irregolarità. 

Ristorante “Dal Tenerissimo” sito in via Plebiscito: è stata contestata la mancanza di tracciabilità di alcuni formaggi, nonché la presenza di circa 10 kg di carne tritata che, non essendo idoneamente conservata, è stata sottoposta a sequestro. Sono state riscontrate poi talune modifiche strutturali dei locali non autorizzate, nonché l’occupazione abusiva del suolo pubblico. In ultimo, è stata accertata la presenza di un lavoratore in nero. Sanzioni irrogate per circa 6.000 euro.

Ristorante “Na’ za’ Rosa” sito in viale Africa: il titolare è stato indagato in stato di libertà per frode in commercio, avendo somministrato alimenti surgelati che nel menù erano riportati come freschi. Inoltre modifiche non autorizzate alle attrezzature e agli impianti del locale, nonché la presenza, all’interno di un furgone, di prodotti surgelati tenuti ad una temperatura inferiore a quella prescritta per legge. Inoltre, sulla pubblica via, era stato posizionato un braciere non autorizzato.Infine la presenza di tende parasole, tavoli e sedie che occupavano il suolo pubblico senza che fossero state rilasciate le prescritte autorizzazioni. Per quanto sopra sono state irrogate sanzioni amministrative per la somma di circa 4.000 euro. 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Scossa di terremoto del 4° grado della scala Richter, con epicentro sui Monti Nebrodi, in un territorio compreso tra i Comuni di Tortorici, Floresta, Ucria e Raccuia. La scossa è stata segnalata ad una profondità di 36,8 chilometri, alle 21:52’50” (ora italiana). Il tremore provocato dal terremoto, è stato avvertito a Messina, e in molti Comuni dei Nebrodi, ma anche in tanti Comuni del Catanese, tra cui Maniace, Maletto, Randazzo e Bronte, e da notizie si apprende anche ad Adrano e Biancavilla. Al momento non si hanno notizie di danni rilevati nei Comuni, anche se resta alto il livello di attenzione da parte dei tecnici dell’Ingv.

terremotomessina

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

E' morto Manlio Sgalambro, il filosofo "rock" amico di Franco Battiato

E' morto Manlio Sgalambro,  filosofo, scrittore, poeta, paroliere e cantautore italiano. A dare la notizia è l'Adelphi edizioni. La sua opera filosofica è di orientamento nichilista, influenzata da pensatori come Friedrich Nietzsche ed Emil Cioran. Era originario di Lentini dove era nato il 9 dicembre 1924.

 

È noto al grande pubblico anche per la collaborazione con il cantautore Franco Battiato. Si conoscono nel '93 con il celebre cantautore in modo del tutto casuale, durante la presentazione di un volumedi poesie. Dopo pochi giorni da quell'incontro, Battiato gli chiede un appuntamento per proporgli di scrivere il libretto dell'opera Il cavaliere dell'intelletto.

sgalambro

 

E' morto Manlio Sgalambro, il filosofo "rock" amico di Franco Battiato

"Un anno fa non ci conoscevamo neppure. Da allora non abbiamo fatto altro che lavorare insieme. Lui sarà anche un filosofo, ma per me è un talento che mi stimola e arricchisce. Mi sembra impossibile, oggi, tornare a scrivere i testi delle mie cose" ( cit. Battiato).

Il filosofo ha scritto anche per la Mannoia.

 


È noto al grande pubblico anche per la collaborazione con il cantautore Franco Battiato. Nel 1993 avviene l'incontro con Battiato, del tutto casualmente, perché presentavano insieme un volume di poesie dell'amico comune Angelo Scandurra. Dopo pochi giorni da quell'incontro, Battiato gli chiede un appuntamento per proporgli di scrivere il libretto dell'opera Il cavaliere dell'intelletto.

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Si chiama Giovanna Mangiaratti, 54 anni, corporatura normale, capelli bianchi e occhi castani.

giovannamangiaratti

Un mistero, la donna è scomparsa l'1 marzo, aveva un bliglietto per Roma dove doveva andare a trovare la figlia. Non ha mai preso l'aereo, è scomparsa nel nulla. Nessuna notizia ancora dagli inquirenti.

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

I sindaci più amati dai loro cittadini, Enzo Bianco non compare nella classifica
L'indagine trimestrale Monitorcittà Aree Metropolitane dell'istituto di ricerca Datamedia, diretto da Natascia Turato, sulla soddisfazione dei cittadini sull'operato dei sindaci per il quarto trimestre del 2013 vede in testa con il 60,1% (+0,9 sul trimestre precedente) il sindaco di Bari Michele Emiliano, seguito in seconda posizione da Piero Fassino (Torino) con il 56,1% (+0,8%) e da Giuliano Pisapia (Milano) con il55,8% (-2,7%). E il sindaco Bianco? Non pervenuto.

bianco

 

Non ha raggiunto il 55% delle preferenze necessarie per entrare in questa classifica, nella stessa sono presenti tra l'altro alcuni primi cittadini Siciliani tra cui: Il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

I sindaci più amati dai loro cittadini, Enzo Bianco non compare nella classifica

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

"Money lender", latitante si costituisce: deve rispondere di usura ed estorsione
Si è costituito presentandosi alla Squadra Mobile di Catania Paolo Daniele Nicolosi, di 29 anni, sfuggito martedì scorso all'arresto durante l'operazione denominata "Money lender" che ha visto coinvolti numnerosi appartenenti alla famiglia Bosco, proprietari di diverse aziende operanti nel settore alimentare.

latitantebosco

"Money lender", latitante si costituisce: deve rispondere di usura ed estorsione
"Money lender", latitante si costituisce: deve rispondere di usura ed estorsione
Durante l'operazione gli agenti eseguirono un' ordinanza applicativa di misure cautelari e reali nei confronti di 27 indagati, tra i quali numerosi componenti della famiglia Bosco.

"Money lender", latitante si costituisce: deve rispondere di usura ed estorsione
Nicolosi, che deve rispondere di usura ed estorsione, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Via della Concordia, commerciante nascondeva nel suo negozio trenta chili di marijuana
Un commerciante di via della Concordia, M.G. di anni 47, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Catania in quanto nascondeva nel suo esercizio commerciale una grande quantità di droga.

finanza

 

Via della Concordia, commerciante nascondeva nel suo negozio trenta chili di marijuana
Trenta chili di marijuana nascosti abilmente tra i materassi e i salotti in vendita. La droga è stata così sequestrata dai poliziotti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Zona industriale, operaio cade dal tetto delle "Acciaierie Sicilia": è grave
Ha 48 anni l'operaio che è caduto dal tetto di uno dei capannoni delle "Acciaierie Sicilia" nella zona industriale di Catania. Restano molto gravi le sue condizioni.

incidente

 

Zona industriale, operaio cade dal tetto delle "Acciaierie Sicilia": è grave
l'Operaio è ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Cannizzaro di Catania. Purtroppo ha riportato diverse fratture e un grave trauma cranico. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Catania e i carabinieri che indagano per ricostruire la dinamica dell'incidente.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Sette vigili urbani di Catania sono stati aggrediti e malmenati da una trentina di ambulanti senegalesi, tra cui due donne, intenzionati a riprendersi la merce contraffatta che era stata loro sequestrata nella zona del mercato di piazza Carlo Alberto. Hanno riportato ferite lievi.

municipale

Il sindaco Enzo Bianco li ha incontrati in Municipio elogiandoli e ha telefonato al questore Salvatore Longo informandolo dell'accaduto e sottolineando la necessità di continuare a operare insieme per la legalità.

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Incidente stradale a Sant'Alfio, non soccorre donna rimasta ferita: arrestato
Un 28enne è stato arrestato da carabinieri a Sant'Alfio per lesioni personali e omissione di soccorso. Il giovane, alla guida della sua auto, aveva avuto un incidente con una macchina guidata da una donna,donna ch rimasta ferita è stata rioverata all'ospedale di Giarre.

incidente

 

Incidente stradale a Sant'Alfio, non soccorre donna rimasta ferita: arrestato
Invece di prestare soccorso alla donna, è fuggito. L'uomo si è nascosto vicino a un rudere nelle campagne circostanti dove militari l'hanno trovato e arrestato.