sito88euro

inchiestabanner

×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_tags, Componente non trovato

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Per evitare prevedibili disservizi alla riapertura delle scuole il Responsabile Istruzione ANCI ha da tempo chiesto, a nome della Commissione Scuola, Nadia Masini da tempo ha chiesto un incontro ai Coordinamenti delle Regioni sulle materie dell’Istruzione e Sociale, al fine di definire politiche collaborative sulla materia del trasporto scolastico riservato per i disabili delle scuole superiori. Infatti le ripetute sentenze e pareri della Magistratura hanno escluso la competenza dei Comuni in materia e riaffermato quella delle Province, prevedendo anche il rimborso dei servizi già espletati. Non è pertanto escluso che anche nel costante rifiuto ad assumere tali servizi da parte delle Province, i Comuni non riattivino un servizio che non è di loro competenza e molto costoso. Mentre mancano risposte da parte regionale, sollecitate come sembra anche dall’Upi, si registra una nuova importantissima Sentenza del Consiglio di Stato che, dopo il Parere, espresso in sede consultiva su richiesta dell’ANCI, con la Sentenza 2361/08 della Quinta Sezione, ribadisce lo stesso principio: in via ordinaria l'obbligo a fornire il servizio di trasporto gratuito di alunni con disabilità nelle scuole superiori è della Provincia. La nuova Sentenza è stata emessa a seguito del ricorso della Provincia di Salerno contro una precedente sentenza del TAR Salerno (n° 167 del 22/2/06) che su richiesta dei genitori di una disabile aveva imposto alla Provincia stessa lo svolgimento della funzione di trasporto. Il Consiglio di Stato, dopo aver lungamente approfondito il quadro normativo ed aver rigettato le ragioni presentate dalla Provincia, che aveva anche sostenuto la competenza del Comune in materia, conferma la Sentenza del TAR di Salerno e precisa che in mancanza di apposita e precisa legge regionale la competenza è della Provincia. Trova sempre più puntuale conferma quindi il principio che se da parte delle Regioni si vuole spostare una competenza dal soggetto naturale ad un altro, le Regioni debbono contestualmente individuare modalità e finanziamenti.

Joomla templates by a4joomla