sito88euro

inchiestabanner

×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_tags, Componente non trovato

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Licenziamenti al Katàne Handling, i lavoratori si difendono: la risposta

Sono 21 i lavoratori silurati dalla Katàne Handling, società che effettua i servizi di assistenza agli aeromobili e ai passeggeri nell'aeroporto Fontanarossa. L'azienda ha spiegato che si è trattato di motivazioni disciplinari che hanno spinto i vertici a tale scelta. Adesso, gli operari si difendono sui social network, difesi a spada tratta dai sindacati.

areoporto

LICENZIAMENTO: I MOTIVI. Secondo la compagnia i lavoratori si sarebbero rifiutati di compiere degli straordinari la sera del 2 dicembre, vi erano stati dei ritardi non imputabili alla compagnia che avevano causato il ritardo di numerosi aerei.

Nello specifico, a seguito di una improvvisa eruzione lavica che aveva generato emissione di cenere vulcanica, diversi aeromobili erano stati dirottati su Palermo e successivamente, con tre ore circa di ritardo rispetto all’orario preventivato, essendo terminata l’eruzione, erano stati fatti rientrare a Catania. Diverse centinaia di passeggeri pertanto, già provati dal dirottamento e dall’allungamento del tempo di volo, dovettero subire, appunto a seguito del rifiuto allo straordinario, ulteriore attese per lo sbarco dall’aeromobile, e ancor di più per la riconsegna bagagli, con tempi di attesa di quasi due ore!"

MA I LAVORATORI SI DIFENDONOLA RISPOSTA. Immediata la risposta dei lavoratori, coloro i quali hanno subito il licenziamento dopo i fatti accaduti. Si difendono così, dopo aver diffuso le proprie ragioni anche sui social network: "In occasione della chiusura dello spazio aereo, a causa della cenere vulcanica del 2 Dicembre 2013, noi crediamo che sia giusto far conoscere aI lettori della stampa e dei Social Network almeno uno dei fatti realmente accaduti. Attribuire ai 21 operai i disagi di quella sera, che hanno portato al conseguente licenziamento, sottolineando che abbiamo recato un danno anche all’immagine dell’azienda oltre che quelli subiti dai passeggeri a nostro parere è quantomeno ingeneroso considerato che noi 21 con grande senso di appartenenza e di professionalità oltre che abnegazione abbiamo da sempre contribuito alla sviluppo dell’azienda ed alla salvaguardia della stessa e del nostro e di tutti posti di lavoro attraverso ore e ore di straordinario (verificabili dalle buste paga). 

"Se fossimo noi i responsabili, saremmo pronti a chiedere con grande dignità e umiltà,( la stessa che appartiene alle nostre famiglie che stanno subendo grandi disagi e sofferenze sia da un punto di vista economico che morale) non esiteremmo a chiedere scusa all’opinione pubblica. La stessa che tante altre volte anche per deficienze aziendali, abbiamo cercato di salvaguardare insieme a chi ancor oggi opera sullo scalo catanese, garantendo i servizi essenziali, pur lavorando quasi sempre in emergenza a causa dei molteplici problemi interni, dovuti anche al difficile momento che stà attraversando il trasporto aereo a causa della grave crisi che imperversa( contrariamente a come ci hanno descritto).

Joomla templates by a4joomla