inchiestabanner

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Canoa Olimpica. Secondo appuntamento dell’anno con il campionato italiano di fondo per i canoisti etnei. A Castel Gandolfo (Roma), medaglia d’oro ed ennesima conferma per Salvo Ravalli del Circolo Canoa Catania nella Paracanoa (K1 Senior A), al termine di una sfida tutta interna al club del Presidente Daniele Insabella e del Direttore Sportivo Fabrizio Messina. Al secondo posto, infatti, sia sulla distanza dei 200 metri sia in quella dei 2000, è giunto l’altro atleta di punta del Circolo, Andrea Biagi.

Salvo Ravalli

salvoravalli

 

Ravalli, atleta diversamente abile, è pronto per un altro importante appuntamento, la qualificazione per la Coppa del Mondo. Questo weekend a Mantova si svolgerà la seconda selezione nazionale per la squadra azzurra che parteciperà a Mondiale di Milano il primo fine settimana maggio. Il megarese tenterà di consolidare la leadership azzurra battendo il proprio record personale sui metri 200. “Il tempo sarà determinante - spiega il tecnico Daniele Romano (in passato, oro in K2 e K4 juniores nel 1993) -. Per necessità legate alle squadre nazionali partiranno solo gli atleti con i tempi da finale e Salvo dovrà andare più veloce anche di gran parte degli atleti con disabilità inferiori per ipotecare un pass azzurro che lo porterebbe fino alle Paraolimpiadi di Rio.

CONTINUA

Canoa Polo. In attesa dell’inizio dei campionati programmato nell’ultimo weekend di Aprile si lavora sul fronte giovanile. Convocati nei recenti raduni, utili alla formazione delle future squadre degli “azzurrini”, Loris D’Amico e Danilo Gallo dell’Ognina che domenica hanno preso parte, con l’Italia Under 18 del C.t. Rodolfo Vastola, al prestigioso torneo “Bologna International”. I giovani canoisti sono stati accompagnati da Fabio Sauro, loro allenatore di club e, da qualche mese, assistente-tecnico della Nazionale giovanile Under 18. “Uno staff di tecnici preparato e vincente. Sono felice per questa nuova avventura – commenta Sauro -. L’augurio è quello che la Sicilia possa emergere coi suoi talenti grazie al suo ampio bacino d’utenza. Abbiamo lavorato su tornei e raduni sino a questo momento, il prossimo impegno sarà l’importante torneo di Mechelen in Belgio a fine giugno”.

fabiosauro

Fabio Sauro

 

Sabato e domenica sarà tempo di Coppa Italia. A Roma, Laghetto Eur, tra le ventinove partecipanti Senior (divise in sei gironi), le formazioni maschili dello Jomar Catania allenato da Salvo Messina, della Polisportiva Nautica Katana e dello Sport Club Ognina di Sauro, delle femminili Canottieri Catania e Gruppo Sportivo Canoa Catania, guidate anche per questa stagione da Sandra Catania. Lo Jomar ha chiuso la stagione scorsa ad un passo dai play-off scudetto. “E quest'anno punteremo di sicuro in alto con i quarti di Coppa Italia e i Play-Off. Sognare non costa nulla – afferma Messina -, possiamo contare su un turn-over generazionale che permetterà di aggiungere nuova linfa e motivazione ai nostri rossazzurri".

FLAVIA LANDOLINA

Flavia Landolini

Gli organici.

Canottieri donne. Martina Anastasi, Flavia Landolina, Vittoria Russello, Elisabetta Celesia, Francesca Sportato e Patrizia Fazio.

Gruppo Sportivo. Sandra Catania, Marina Messina, Marianna Cerri, Mariagrazia Lucifora, Martina Scardilli e Giorgia Leo. CONTINUA

Jomar. Tino Licciardello, Salvo Nicotra, Leonardo Toscano, Angelo Morrone, i fratelli Andrea e Stefano Malaguarnera, Max Strazzeri.

Katana. Emmanuele Marullo, Gianluca Di Stefano, Niccolò Santocchini, Giuseppe Faro, Danilo Testa, Vincenzo Castiglione, Ueli Kurman.

Ognina. Alessandro Pollaci, Giulio Abbate, Dario Faro, Danilo Gallo, Mattia Longo, Oliver Battaglia, Simone Mirabile, Loris D’Amico.