inchiestabanner

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Forte del primo posto ritrovato grazie al recente successo sui Crusaders Cagliari, gli Elephants Catania riprenderanno il loro cammino dopo due settimane di sosta del campionato di Serie A2-Lenaf.

la squadra

 

 

 

Domenica 27 aprile verrà affrontato in trasferta uno dei due derby di Sicilia al cospetto di un avversario che condivide la piazza d’onore del girone A insieme agli etnei del Football americano. I Cardinals Palermo sono stati gli unici, sinora, a battere gli Elephants nell’arco delle cinque partite disputate nel torneo. Due affermazioni con i sardi e due con l’altro team palermitano, gli Sharks, capaci di infliggere una sconfitta di misura ai “cugini” nell’ultima gara di campionato. Il big match presenterà due squadre col bottino di quattro vittorie ed una sconfitta. Il calendario, successivamente, prevede le gare “interdivisionali” contro Saints Padova e Legio XIII Roma, ultime due tappe stagionali.

Elephants tra presente e recente passato. “Ci concentreremo con il coaching staff sulle nostre aree di miglioramento, sull'analisi dei video e dello scouting avversario” - introduce la gara l’Head coach Renato Gargiulo. L’obiettivo rimane sempre di disputare una regular season competitiva per raggiungere, come un anno fa, i play-off. L’eredità lasciata dal mio predecessore Davide Giuliano è pesante ma allo stesso tempo, per me e il coaching staff, un forte stimolo ed un onore. Non sarà facile mutuare i successi e il livello di gioco traguardati sino ad oggi. Il duro lavoro effettuato in pre-season, sia nella fase atletica, tecnica che tattica, devono essere garanzia di un team che darà filo da torcere a tutte le squadre che incontreremo”.

Il Presidente Gianmarco Pecoraro. “Gli Elephants da trent’ anni sono testimoni e ambasciatori di questa disciplina sportiva. Da quest’anno l’adesione al consorzio di eccellenza “Catania al Vertice” consacra questa storia e questo percorso.  Abbiamo preparato bene questa season con Renato Gargiulo che, da defensive coordinator, è stato promosso anche head coach e con Fortunato Camarda che ha gestito la regia dell’offense. Lavoro importante anche in tutti gli special teams. Una cordata di sponsor e partner ci ha permesso di sostenere questa stagione in una fase di crisi economica generalizzata” (due anni fa la dolorosa rinuncia alla massima serie dopo alcuni scudetti sfiorati, ndr).

Il roster. Tra Nazionali della “Blue team” e giovani di sicuro avvenire, con l’inserimento in organico dei “reclutati” attraverso il lavoro con le scuole e gli allenamenti sostenuti in inverno al Polivalente di San Giovanni la Punta. Gli atleti della squadra “offense”, Gregorio Barbagallo, Alessio D’Arpa, Giuseppe Strano (nel giro azzurro anche l’esperto Claudio Mangano, il talentuoso quarterback Andrea Conticello e Dario Cipolla) e uno della “defense”, Christian Di Mauro, hanno partecipato agli Europei a settembre scorso e rimangono i punti fermi dell’Italia e del club catanese, al pari di Gilberto Cocuzza, Alessandro Granà, Mauro La Porta, Enrico Lombardo, Andrea Mannino, il Presidente Pecoraro, Giulio Romano, Salvo Sicali, Jacopo Succi e Fabio Scuto. In crescita gli emergenti Edoardo Gulisano, Smarts Ohazuruike (infortunatosi a inizio stagione), Claudio Caruso, Alberto Bruno, Cristoforo Grasso e Giuseppe Failla.

Renato gargiulo

renato gargiulo

 

Nei mesi scorsi il settore giovanile ha potuto mostrare i frutti del lavoro in occasione del Campionato Under 19 e grazie ad una collaborazione con i Caribdes Messina, la cui unione ha consentito di creare la East coast team.

E tra le squadre della società etnea c’è anche quella femminile, la Pink Elephants che partecipa al Flag Football, il campionato in rosa della palla ovale che partirà il 4 maggio da Messina per poi proseguire la domenica successiva a Palermo e concludersi nella due giorni di Grosseto nei giorni 8 e 9 giugno. Tre concentramenti per sei squadre. Ranzide Trieste, Lynx65ers Arona, Morrigans Palermo, Panthers Parma, Black Matas Messina. Quattro atlete della Pink in evidenza per aver vestito anche l’azzurro durante gli Europei dell’estate scorsa: Claudia Guglielmino, Valeria Gugliemino, Alessandra Cicciù ed Alessia Zimbone.

andrea conticello